Questa è una piccola casa,entrando sentirai odore di rosa,thè e cioccolata.Sarai avvolta da colori tenui e delicati.Ogni oggetto avrà una storia da raccontare,qualche poesia ti cullerà...........e questo è un invito a farti sognar.......
i miei cari lettori:ogni finestrina che si apre è un nuovo sorriso che nasce

Lettori fissi

ME

La casa è la mia passione!Amo le tazze inglesi,i pizzi e i merletti,il rosa e le rose.Amo arredare in romantico,adoro lo shabby-chic, il vintage.Sono felice con le piccole cose,amo i colori dell'autunno,le atmosfere dell'inverno e del natale.Adoro la pioggia che batte sui vetri,i tramonti sul mare e sui tetti delle case,le foto dei miei figli bambini!Mi piace sognare!
PREGO! ACCOMODATEVI!

Prego!Accomodatevi!

Prego!Accomodatevi!

potete sedervi a tavola!

potete sedervi a tavola!

lunedì, febbraio 24, 2014

LA CASETTA INGLESE

Buongiorno e buona settimana!
Rimane ancora qualche giorno per partecipare al 2° compiblog di Micol.
Come fare?Semplicissimo:fare un post che parla di qualcosa del nostro passato,
inviare una mail a Micol avvertendola che il post è stato fatto......per maggiori dettagli
andate al suo blog ecco l'indirizzo:
lesfleursdemicol.blogspot.it

Io partecipo con questo racconto:
"LA CASETTA INGLESE"


Questa casetta ancora esiste ma non è più abitata.........

Ricordo quando da bambina i miei genitori mi dicevano:"oggi andiamo a trovare i nostri amici 
al Fogliano".
Ero così felice di passare una giornata all'aria aperta, nella natura e ....
poi questa casa mi faceva pensare alle fate del bosco.
Invece era abitata da diverse famiglie di pescatori che si dividevano le stanze:
dietro ogni porta che vedete,c'era una famiglia,in comune avevano la ringhiera.


Questo è il lago,dove la sera vedevo arrivare le barche dei pescatori....


Prima di arrivare alla casa delle fate,imboccavamo un bellissimo viale alberato,
il canto degli uccellini ci faceva compagnia.Mio padre scendeva dalla macchina e alzava una barra per poter passare.
Arrivati a destinazione,io correvo a giocare.Ancora ho nelle orecchie il rumore dei miei 
passi su quella scala:era di ferro e tutto rimbombava.
Sotto alla scala c'erano le balle di fieno ed io con le mie amichette,mi divertivo 
a rotolarmi,ogni tanto si affacciava mia madre e mi sgridava perché mi stavo sporcando tutta.
Io amavo sentire l'odore del fieno,dell'aria del lago e il vento nei capelli.
Un'altra cosa che amavo fare,era infilarmi con le gambe nelle grate della ringhiera e stare con i piedi a penzoloni...
le sere d'estate,si guardavano le stelle,la luna,si mangiava il cocomero e ci cullava il canto delle cicale.


L'amica di mia mamma preparava un gustoso pranzo:ricordo un unica stanza con il camino
dove si riuniva tutta la famiglia.Poi nel pomeriggio si andava a trovare la cognata della signora
che abitava alla porta accanto.Ho impresso il sole che attraverso la finestra illuminava la cucina e mentre Teresa versava il thé nelle belle tazze fiorate il raggio di sole faceva brillare ancora di più i suoi capelli bianchi.


Le mie esplorazioni continuavano....ed insieme alle figlie dei pescatori andavo intorno al lago.
Giocavamo a nascondino,a due-tre-stella e poi cantavamo giocando allo Zecchino d'oro.


ci specchiavamo nel lago e ci sdraiavamo sull'erba a prendere il sole.....


Ora questo lago è pieno di anatre e questo luogo è meta di passeggiate domenicali e di turistiQui le spose vengono a fare fotografie.Intorno al lago si fanno passeggiate a piedi e in bici.
Ai miei figli piccoli dicevo:"mamma è stata li dentro"E loro mi guardavano meravigliati!
Quando ci vado e guardo quella casina la mia mente si riempie di ricordi.
Mi sento fortunata nel sapere che io so come si stava  all'interno della casa.
A volte mi chiedo chi avrà costruito quella casa che era abitata da famiglie italiani di pescatori.


Grazie Signore di avermi donato tanta memoria!
Così il passato vivrà sempre in armonia con il presente e dentro di me!
THE ROMANTIC ROSE







venerdì, febbraio 21, 2014

FUGA DALLA CITTA'

Era dal primi di novembre che non riuscivamo a passare qualche giorno nella nostra casetta.
Io che adoro le atmosfere che crea l'inverno,avevo una voglia di sentire l'odore della legna,
di vedere il fuoco scoppiettare......

di stare al calduccio sul divano

con la luce della lampada ....

guardare vecchie riviste di arredamento.....

a sferruzzare........

mentre l'odore della minestra di verdure si spande per la stanza......

e tutto intorno è silenzio......

E così...sono riuscita ad assaporare un paio di pomeriggi tranquilli.

E per rendere l'ambiente più dal sapore di casa ho messo sul divano
una vecchia coperta country fatta con gli avanzi di lana dalla zia.

Qui mi piace miscelare colori,righi e fiori....

Mio marito quando preparavo il caffè tirava fuori questa vecchia bottiglia di 
brandy .....non è carina?

che bello vedere la luce del fuoco e sentire gli scoppiettii.....
sono piccole cose che mi danno sensazioni....

come infilarsi sotto il piumone sentendone tutta la morbidezza.
In città è più caldo e non posso usare il piumone.E dormire con il piumone è proprio coccolo!

Martedi però sono uscita dal cottage e con mio marito sono andata al mercato di una  città vicina.Non ho foto da condividere perchè non ne ho scattate ma ho da raccontarvi qualcosa di magico che mi è successo.
Io di natura sono molto sensitiva le cose le avverto. Vabbene che sapevo che in questa città abitava una mia amica di blog e di FB....ma la città è grande!Conoscevo questa amica solo attraverso le foto
ma sin dalla mattina avevo la sensazione di incontrarla allora mi guardavo attorno attentamente.
Nel pomeriggio ci siamo spostati in un centro commerciale e dopo un po' ci siamo seduti su di una panchina.Ecco che mi passa vicino una signora...io la guardavo..lei anche ...è stato più forte di me
(ho pensato,al massimo chiedo scusa) allora le dico:"Scusi lei per caso si chiama Anna?"E lei:"Che
è la signora Rosetta?".L'intuizione è stata reciproca!Subito siamo passate al tu e ci siamo abbracciate incredule della situazione!Le sensazioni,le magie esistono!

Una foto ricordo ci voleva per immortalare questo momento!
Ciao Anna ,è stato un piacere!Saluti anche al tuo simpatico marito e alla tua bella figlia.

Amo i giorni semplici,lo scorrere lento del tempo,i rumori della natura,
le sorprese,le emozioni.
Tutto può succedere.....
THE ROMANTIC ROSE



sabato, febbraio 15, 2014

MIMOSE E RICORDI

Per me....Febbraio è mimosa.......
per me mimosa è tanti ricordi di tempi lontani....

mio marito sa che amo questo fiore che è anche legato alla nostra giovinezza,
alla mia adolescenza....

perciò ieri quando ho aperto la porta, si nascondeva dietro un cespuglio di mimose.

Quante volte da giovani studenti all'uscita di scuola,ci fermavamo
e tentavamo di arrampicarci per prendere qualche ramo....e lui
faceva il premuroso e me le prendeva......

ero felice: i libri sotto il braccio e nell'altra mano il mazzo di mimose.
Il vento nei capelli e nel cuore la spensieratezza dell'età......

arrivata a casa le sistemavo in un vaso e le mettevo sulla scrivania e mia madre mi ricordava di metterle fuori al balcone durante la notte.
Mi piaceva quell'odore mentre studiavo.
Le mimose,mi ricordano anche le passeggiate con la mia amica Liliana,
quando ne raccoglievamo a grandi mazzi.Tra risa, rossi tramonti,capelli nel vento,
il cuore gioiva!Bastava un fiore per farti felice!

Ora sono qui nella mia casa.Tanti anni sono passati ma a Febbraio le 
mimose per me ritornano,insieme ai ricordi.
Ricordi anche della mia maestra che ne aveva sempre un mazzolino sulla cattedra.
Ricordi di ieri,ricordi di oggi e spero ricordi di domani.

E nel profumo delle mimose,vi mando un augurio di un romantico fine settimana!
E vi avverto che il mio blog per qualche giorno resterà in pausa!
Un bacio!
THE ROMANTIC ROSE


mercoledì, febbraio 12, 2014

GOMITOLI,QUADRATI,RETTANGOLI.........

Buon pomeriggio amiche!
Era da un po' che cercavo dei gomitoli di questo colore per poter fare una copertina.
L'altro giorno mi è capitato di trovarli e me ne sono fatta una scorta.


mi è piaciuto usare questa vecchia pentola d'alluminio come contenitore.


Nei piccoli ritagli di tempo, ho cominciato a sferruzzare......


siccome sono pasticciona,mi sono accorta che invece di fare dei quadrati per la copertina,ho fatto dei rettangoli,allora mi è venuta un'idea......


ho fatto un vestitino alla teiera......


bicolore........


la sera prima di dormire, faccio una tisana rilassante.Così mentre mi preparo per la notte
non si raffredda.


E' buona! Adatta anche in altri momenti della giornata!
Che ne volete una tazza?


Prego!


Adesso,dopo i rettangoli, è ora che riparto con i quadrati per la copertina......si spera.....
THE ROMANTIC ROSE

lunedì, febbraio 10, 2014

CON I BARATTOLI DELLA POLPA DI POMODORO

Buon pomeriggio e buona settimana!
Non sto per darvi una ricetta al pomodoro ma vi sto facendo vedere 
come ho trasformato queste bottiglie dopo aver usato la salsa.


Mi sono ricordata che in qualche scatola avevo un paio di gambaletti di pizzo....


sono andata a cercarli e .....


dentro ho inserito la bottiglietta........


al collo ho messo un fioccone...ed ecco una creazione romantica....
penso di metterla in bagno o usarla come vasetto per i fiori.


Con l'altra bottiglietta inserita nell'altro gambaletto ho creato un portacucchiaini....


amo tenere a portata di mano i cucchiaini e come vedete ogni tipo ha il suo contenitore:
cucchiaini belli,cucchiaini medi,cucchiaini lunghi ,cucchiaini piccoli.


Penso che continuerò a conservare ancora questi barattoli di vetro....
ho un po' di idee che mi stanno balenando in testa...
Anche voi li conservate?E che uso ci fate?
Si accettano consigli!


Buon pomeriggio da me e dalla gattina arrivata da una settimana a casa
della mia nipotina Giulia!Come è coccola!
THE ROMANTIC ROSE
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
The Romantic Rose

Pagine